Home » Corsi Naturopatia » FIORI DI BACH

FIORI DI BACH

FRANCESCO BRUNO – BIANCHI FLAVIA

I fiori di Bach o rimedi floreali di Bach sono una cura alternativa basata sulla floriterapia (“terapia con i fiori”), ideata dal medico gallese Edward Bach. Alla base della floriterapia di Bach è il principio secondo il quale nella cura di una persona, devono essere prese in considerazione principalmente la prevenzione e la conoscenza dei disturbi psicologici, i quali determinerebbero i sintomi fisici. Il singolo fiore curerebbe il disturbo psicologico che ha causato o potrebbe causare un certo malessere fisico. Dietro ogni disturbo fisico ci sarebbe quello che viene chiamato “fiume di energia”, originato a livello psicologico (come nel caso della rabbia, che viene scaricata in modi e zone del corpo differenti); pertanto, ad ogni disturbo psicosomatico, provocato dallo sfogo dell’energia, corrisponderebbe, a monte, un ben preciso disturbo dell’anima.

PROGRAMMA

  • Introduzione alla floriterapia
  • La filosofia di Bach
  • La malattia secondo Bach
  • La preparazione dei fiori
  • L’energia vibrazionale dei fiori
  • Il colloquio e l’approccio terapeutico al paziente
  • La gerarchizzazione dei sintomi
  • La terapia energetica attraverso i fiori
  • Il lavoro personale del terapeuta
  • I fiori per il terapeuta
  • I fiori catalizzatori
  • I fiori per coloro che hanno paura
  • I fiori per coloro che soffro nodi incertezza
  • I fiori per coloro che hanno poco interesse per il presente
  • I fiori per coloro che sono molto influenzabili sul piano delle idee
  • I fiori per lo scoraggiamento e la disperazione
  • I fiori per coloro che provano un’eccessiva preoccupazione per il benessere degli altri
  • Uso dei fiori nelle problematiche fisiche

Tirocinio pratico

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>